Chi vincerà la sfida come miglior smartphone 2017 è ancora presto per dirlo. Il primo a uscire sul mercato è il Huawei P10, poi toccherà al Samsung Galaxy S8 e infine a settembre l’iPhone 8. Intanto il colosso cinese brucia i concorrenti non solo perché è il primo a uscire sul mercato ma anche perché ha una serie di prestazioni uniche almeno per il momento tra i cellulari i commercio. Vediamo la scheda tecnica.

Partiamo dal design minimal ed essenziale che ricorda molto l’iPhone. In metallo e vetro ha delle forme arrotondate. Lo smartphone non è impermeabile ad acqua e polvere, solo il P10 Plus, modello più grande da 5,5 pollici di schermo con risoluzione da 2560×1440 pixel. Il modello base invece ha un display LCD IPS da 5.1 pollici di diagonale, 1920 x 1080 pixel di risoluzione e 432 PPI

Il display ha però un piccolo difetto non hanno il trattamento oleofobico che riduce il numero di impronte lasciate durante la nostra interazione con lo schermo dello smartphone. E c’è anche un altro difetto nel comparto fotografico, l’obiettivo è f/1.8 con lenti Leica Summilux solo sul P10 Plus.

Piccolo difetti che però non fanno cambiare il giudizio complessivo sul Huawei P10 che resta comunque uno smartphone davvero rivoluzionario.

Oltre al Huawei P10 versione base e al Plus c’è anche il Huawei P10 Lite che sarà commercializzato sul mercato italiano a partire dal prossimo 11 aprile con un prezzo di listino molto competitivo, 349 euro.

Il Lite è dotato di processore Kirin 655 octa-core e interfaccia utente personalizzata Emotion UI 5.1, sistema operativo Android 7.0 Nougat, 4 GB di memoria RAM e 32 Gb di memoria interna espansibile tramite la scheda microSD fino ad un massimo di 256 GB.

Per quanto riguarda la fotocamera sensore posteriore da 12 megapixel con apertura f/2.2, autofocus e flash LED. Possibilità di registrare video in Full HD 1080p a 30 fps, fotocamera frontale da 8 MP con apertura f/2.0 ed autofocus, batteria da 3.000 mAh, bluetooth v4.1, sensore di impronte digitali montato nella parte posteriore. Il modello Lite è disponibile in 4 colorazioni: nero, bianco, oro e blu.

 Gli altri due modelli invece hanno un processore octa-core Kirin 960 da 2,4 GHz + 1,8 GHz, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna (6 GB e 128 GB per il P10 Plus) che si può espandere con microSD fino a 256 GB.

Fotocamera doppia sempre in collaborazione con Leica, posteriore da 20 megapixel e anteriore da 8 megapixel, doppio flash, messa a fuoco laser e OIS.

Sistema operativo Android 7.0 Nougat, con la nuovissima interfaccia utente EMUI 5.1. Batteria da 3.200 mAh per il P10 e 3.750 mAh per il P10 Plus, con supporto per la ricarica SuperCharge che non riscalda le componenti interne ed autonomia superiore ad una giornata. Il lettore di impronte digitali è stato posizionato davanti.

Grazie alla collaborazione con Pantone, il Huawei P10 sarà disponibile in 7 colorazioni differenti: Mystic Silver, Rose Gold, Graphite Black, Dazzling Gold, Dazzling Blue, Ceramic White e Greenery, che è il colore must del Huawei P10.

Infine il prezzo, forse la carta vincente del colosso cinese. Il modello base costerà 679,90 euro, la versione Plus 829,90 euro.

 https://assodigitale.it/